RISO PILAF

Ti è mai capitato di voler fare un risotto per tutta la famiglia ma tuo figlio lo vuole in un modo e tuo marito in un altro e quello che ti eri messa in testa salta? In più l’idea di dover fare tutti quei risotti…neanche al ristornate!! Ebbene, puoi fare il riso Pilaf. Con questo riso puoi accontentare tutto senza tanta fatica…

Il riso Pilaf ha origini persiane e il suo nome deriva dalla parola Pilaou che vuol dire “bollito”. Infatti questo tipo di riso viene cotto con la tecnica dell’assorbimento, cioè viene fatto cuocere con acqua (o brodo) senza aggiungerne altra e senza mai toccare il riso. In pratica una volta messo il coperchio alla vostra pentola non dovete più toccarlo.

Il riso Pilaf viene usato nelle cucine dei ristoranti come base per i risotti in quanto rimane al dente e i chicchi sono ben sgranati. L’aggiunta di burro lo prepara già alla mantecatura.

Cucineremo il riso dentro il forno perché così facendo non si attaccherà alla pentola; in forno il calore è distribuito uniformemente mentre sul fuoco lo riceve solo dal basso.

Ingredienti per 4 persone: – 320 gr di riso vialone – 50 gr di burro – 1/2 cipolla bianca tritata – brodo (vegetale o di carne) – sale

Ingredienti riso Pilaf

Stufa la cipolla in metà del burro. Se ti sei fatta la cipolla precotta non mettere il burro visto che è conservata nell’olio. Io ho usato quella della foto.

Aggiungi il riso e fallo tostare a fuoco vivace. Aggiungi il sale.

Aggiungi il brodo caldo al tuo riso, fai riprendere il bollore, copri la pentola col coperchio e metti tutto in forno preriscaldato a 220° per 15 minuti. Ottieni un riso al dente; se lo vuoi più cotto porta la cottura fino a 18 minuti.

RISO PILAF PRIMA DEL FORNO
RISO PILAF DOPO LA COTTURA IN FORNO

Passato il tempo di cottura togli la pentola dal forno. Il riso è perfetto, non si è attaccato ed ha i chicchi sgranati. Aggiungi il restante burro e amalgama tutto con un mestolo.

Mentre il tuo riso è in forno puoi pensare agli ingredienti da usare per fare il risotto: la zucca, i funghi porcini, le bietole, il gorgonzola, quello che vuoi insomma. In questo modo ognuno avrà il suo risotto e tu hai accontentato tutta la famiglia. Ricordati di mantecarlo con del parmigiano e aggiungi pure del prezzemolo tritato.

Un consiglio: preparane in grandi quantità e tienilo in frigo…quando sei di fretta o hai ospiti improvvisi ti salva il pranzo o la cena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: